29 ottobre 2019

Igraw e Cosmobike, nuove vie per il cicloturismo

L'obiettivo di Igraw (l'Italian Green Road Award) è far conoscere al grande pubblico le realtà virtuose e spesso poco conosciute, per incrementare nel nostro Paese un turismo più sostenibile. La più bella via verde italiana sarà premiata a Cosmobike, la fiera della bicicletta che si terrà il 15 e 16 febbraio 2020 alla Fiera di Verona

Anche le vie possono essere virtuose. Sono partite infatti le candidature per l’oscar della migliore via verde italiana. Stiamo parlando della quinta edizione di Igraw, Italian Green Road Award, premio ideato da Ludovica Casellati, direttrice di Viagginbici.com, che ha l’obiettivo di mettere in luce i migliori percorsi e i territori che sono riusciti a realizzare e valorizzare al meglio le vie verdi, con servizi in grado di consentire lo sviluppo del cicloturismo.

La più bella via verde italiana sarà premiata a Cosmobike, la fiera della bicicletta che si terrà il 15 e 16 febbraio 2020 alla Fiera di Verona. Il premio si allinea perfettamente con la filosofia della manifestazione che lo ospita, Cosmobike, format fieristico che mette al centro la passione, gli interessi e le esigenze del ciclista, ma guarda anche al futuro del settore, dalla sostenibilità ambientale ai nuovi concetti di mobilità urbana e ricerca tecnologica.

L’Italia è ricca di vie verdi, che si possono trasformare in una grande risorsa per i territori che le ospitano. La scorsa edizione il Primo premio assoluto è stato assegnato alla Ciclovia del fiume Oglio. Un percorso di oltre 280 chilometri che si snoda tra le province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova con caratteristiche molto particolari: 1.883 metri la quota di partenza del Passo Tonale, 21 metri la quota di arrivo al Ponte di Barche a San Matteo delle Chiaviche, 1.862 metri il dislivello, il 70% su asfalto e il 30% su sterrato. La giuria quasi all’unanimità l’ha ritenuto un esempio virtuoso, perché alla portata di tutti in quanto protetto, tenuto in buone condizioni e in più permette di attraversare la Lombardia partendo dalle montagne fino alla pianura.

L’Italian Green Road Award vuole innescare quindi una gara virtuosa tra le regioni italiane perché continuino a migliorare e completare i percorsi ciclabili che le attraversano, spingendo i diversi enti a collaborare tra loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA