20 novembre 2019

A Milano la prima fiera del cicloturismo

Marzo 2020 segnerà una prima assoluta del settore. Un evento dedicato alla vacanza in bici, pensato per famiglie, sportivi e avventurieri. Centro nevralgico della due giorni l'hub BASE Milano

1 di 3

Viaggio, attività fisica, natura. Se a questi tre fattori si aggiunge una bici si ottiene una delle vacanze più soddisfacenti e salutari. Un movimento, quello del cicloturismo, che con 77,6 milioni di presenze da solo rappresenta l’8,4% del turismo nazionale, secondo uno studio di Unioncamere e Legambiente.

Gli italiani, insomma, scelgono sempre più spesso vacanze attive, generando un giro di affari stimato intorno ai 7,6 miliardi di euro/anno.

Anche il settore pubblico non sta a guardare: in soli tre anni, il nostro paese ha messo complessivamente sul piatto oltre 750 milioni di euro per la realizzazione di una rete nazionale di ciclovie e i territori stanno reagendo con sempre maggiore celerità creando percorsi, segnaletica e servizi dedicati.

La mancanza di un punto di incontro tra la domanda e l’offerta di esperienze a pedali ha portato alla creazione della prima Fiera del Cicloturismo che si terrà sabato 28 e domenica 29 marzo a BASE Milano, hub creativo nel cuore del distretto del design milanese.

La Fiera del Cicloturismo, vuole creare un percorso logico di espositori che potranno presentare la propria vacanza o fine settimana perfetto: rivolto alle famiglie, agli avventurieri o agli sportivi, ma sempre a pedali.

“L’Italia è un paese da degustare con la giusta attenzione e la giusta velocità” dichiara Paolo Pinzuti, CEO di Bikenomist e organizzatore della fiera, “con la Fiera del Cicloturismo abbiamo voluto creare un catalogo di esperienze e bellezza per tutti coloro che vogliono pedalare in luoghi nuovi, lontani dal traffico, ma senza bisogno di improvvisare.”

Oltre allo spazio espositivo, la Fiera del Cicloturismo ospiterà anche i Bikeitalia talks, una fitta carrellata di incontri, presentazioni, proiezioni e narrazioni di luoghi, esperienze, sogni, tecniche e suggerimenti per il viaggio che animeranno la due giorni.

Per l’occasione sarà presentato al pubblico il progetto ARDA (A Ritmo D’Acque), una serie di itinerari in bicicletta che, partendo da BASE Milano, esploreranno il territorio lungo i navigli e i maggiori punti di interesse segnalati e narrati da installazioni artistiche multimediali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA