Ancona dalla parte delle due ruote, sulle strade i cartelli salva-ciclisti

Ancona aderisce alla campagna nazionale di "Io rispetto il ciclista" sostenuta dall'ex ciclista Maurizio Fondriest.

Ancona aderisce alla campagna nazionale di "Io rispetto il ciclista" (associazione fondata da Maurizio Fondriest, ex ciclista professionista vincitore del Campionato del Mondo nel 1988) anche lungo le strade nel territorio comunale di Ancona sono stati posizionati negli ultimi giorni cartelli che indicano la presenza di possibili ciclisti e che invitano gli automobilisti a circolare con prudenza.

Nel capoluogo, fa sapere il Comune, la cartellonistica a tutela di chi utilizza la bicicletta - la stessa posizionata in tutti i Comuni che hanno aderito, circa 250 in totale nella penisola - è stata affissa nelle seguenti vie: Via Flaminia direzione Ancona dopo la rotatoria di Collemarino; Via Flaminia direzione Falconara dopo la stazione ferroviaria di Torrette; Via Grotte direzione Torrette, dopo la rotatoria di Posatora, Via Grotte direzione Ancona dopo svincolo per l'ospedale; Portonovo dopo la rotatoria; Via del Conero direzione Ancona e Via del Conero direzione Portonovo. L'iniziativa - che ha trovato allineati l'Amministrazione con l'assessorato alla Ambiente e quello alla Mobilità e il Comando di Polizia locale di Ancona, con il sostegno della Fiab - scaturisce dalla consapevolezza che in Italia, nelle nostre strade comunali sono sempre più frequentate da ciclisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA