Canyon presenta la nuova squadra di mtb cross-country capitanata da Loana Lecomte

Una nuova squadra di mountain bike cross country per puntare ai posti alti del podio. Ecco il super trio presentato da Canyon per comporre la CLLCTV XCO che punterà all'oro olimpico nel 2024.

Loana Lecomte con il suo Team di lavoro (foto Canyon)

CLLCTV è la community di Canyon che racchiude rider che praticano ogni disciplina della mountain bike: dall’XC al trail al bikepark e freeride. La prima novità del 2022 riguarda il cross-country, con la presentazione dei primi fondamentali membri della squadra. A capo del team ci sarà la 22enne francese Loana Lecomte, che ha dominato nel 2021, conquistando il titolo nella classifica generale UCI in Coppa del Mondo con un 2021 strepitoso. Anche nel 2022 lotterà per il podio a cavallo della nuova Canyon front Exceed e della full Lux: oltre alle competizioni di Coppa del Mondo, l’obiettivo sarà lasciare il segno ai Campionati del Mondo XCO che giocherà “in casa” a Les Gets. Non solo, il contratto durerà fino al 2024, anno dei giochi olimpici di Parigi, dove sicuramente punterà all'oro per riscattare l'insuccesso di Tokyo dove è arrivata solo sesta. Nell'approdrare a Canyon, la fuoriclasse di Annecy porta con sé il suo team di lavoro, che già aveva fino all'anno scorso quando correva con il team Massi Bikes. Ad affiancare la fuoriclasse francese, ci sarà il connazionale 27enne Thomas Griot: “Sono molto emozionato di gareggiare con Canyon quest’anno. - ha detto l’atleta (anche lui originario di Annesy e anche lui proveniente dal team Massi) che punta alla top-five in Coppa del Mondo e al titolo nazionale - È una grande opportunità per me e credo che con l'impegno di Canyon per i suoi atleti, saremo in grado di competere al massimo livello”. Infine, a comporre il trio, ci sarà Luca Schwarzbauer, 25enne tedesco che studia ingegneria industriale all’Università di Esslingen, arrivato primo ai campionati tedeschi di XC Marathon nel 2021. “È un grande salto per me. Sono entusiasta di avere questa opportunità e sono sicuro di avere quello che serve per correre con i migliori. La struttura della squadra e l'allenamento giocheranno un ruolo importante per aiutarmi a spingermi al livello successivo e competere non solo con i migliori in Germania, ma i migliori del mondo”, ha detto Luca della sua nuova squadra. Ma non è finita qui, perché Canyon ha già anticipato che a febbraio annuncerà altri corridori che faranno parte del team.

1/8
© RIPRODUZIONE RISERVATA