Ciclismo e sicurezza. Anche i Carabinieri usano le e-bike

E' stata consegnata la prima fornitura di biciclette elettriche a pedalata assistita in dotazione all'Arma dei Carabinieri. Le ebike sono prodotte dal marchio Italwin e finanziate dal Ministero della Transizione ecologica

Foto Arma dei Carabinieri

Dopo la Croce Rossa e gli Alpini, anche l’Arma dei Carabinieri si dota di una flotta di bici a pedalata assistita. Le prime 60 biciclette su una fornitura totale di 120 sono state distribuite ai venti reparti che operano nei parchi nazionali e saranno un mezzo in più da impiegare nelle operazioni di tutela forestale. Finanziate dal Ministero della Transizione ecologica, le bici sono state prodotte dall’italiana Five (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici) con il marchio Italwin.

Leggi anche: La Croce Rossa si sposta con le biciclette elettriche

Leggi anche: Ebike delle nevi, la rivoluzione a due ruote degli Alpini

Ebike Trail Ultra

Le nuove ebike dei Carabinieri sono l’adattamento della Trail Ultra, la biciletta da trekking sportivo a pedalata assistita realizzata dal marchio Italwin. Ha un telaio in alluminio e una forcella anteriore ammortizzata Suntour da 75 mm, freni a disco idraulici, cambio a 10 rapporti Shimano Deore. Il motore centrale di seconda generazione FIVE F90 integrato nel telaio, in grado di affrontare pendenze anche del 30% grazie ai 90 Nm di coppia. La batteria a scomparsa nel telaio è equipaggiata con celle Samsung, grazia a una capacità dai 417 ai 630 Wh in base ai modelli consente di percorrere anche 160 km. Il motore è collegato a un displey a colori da 3,5 pollici con 5 livelli di assistenza e presa usb. Le ruote sono da 27,5 x 2,10 e consentono un ottimo grip su tutti i terreni. Il peso è di 21 kg senza batteria.

Maggiori informazioni sulla trail ultra e sul marchio Italwin cliccando qui.

Foto dal sito Italwin.it

Stabilimento italiano completamente green

“È per noi un motivo di grande orgoglio – ha dichiarato Fabio Giatti, Amministratore delegato del gruppo FIVE - aver realizzato questo prodotto in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, che sceglie di puntare sulla mobilità elettrica attraverso la dotazione di un’ebike interamente prodotta in Italia”.

Le biciclette in dotazione ai carabinieri sono prodotte nello stabilimento del gruppo FIVE, una struttura moderna completamente autonoma dal punto di vista energetico, realizzata sul modello Zeb (Zero Energy Building) grazie all’impiego di un doppio impianto fotovoltaico. Le ebike qui prodotte sono del tutto made in Italy, dato che l’azienda nel 2013 ha intrapreso un percorso di delocalizzazione al contrario, spostando la produzione delle biciclette dalla Cina all’Italia

“Dopo una lunga e consolidata esperienza nel settore, questo approccio al fare impresa – ha aggiunto Giatti - ci permette oggi di valorizzare il collegamento con la preziosa presenza sul territorio dei Carabinieri: siamo infatti certi che la loro capillarità e la particolare applicazione nelle attività di tutela forestale di questi mezzi green potranno contribuire anche a diffondere la cultura dell’utilizzo della bici e della sostenibilità”.

Foto Arma dei Carabinieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA