di Jacopo Altobelli
27 September 2023

Torna l'Eroica: sulle colline del Chianti tutto pronto per la 26esima edizione

Oltre 9mila iscritti, con tantissimi stranieri giunti da ogni parte del mondo per la ciclostorica più famosa. Alla partenza di Gaiole in Chianti anche molti campioni di ciclismo, non solo del passato

Foto di Paolo Penni Martelli / Press office l'Eroica

Anche quest’anno si avvicina l’appuntamento con uno degli eventi più conosciuti e attesi del panorama ciclistico italiano e non solo. Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre torna l’Eroica, la ciclostorica più famosa, giunta ormai alla sua 26esima edizione. Gli ingredienti sono sempre gli stessi: paesaggi mozzafiato, ristori succulenti, biciclette d’epoca costruite prima del 1987, magliette di lana per resistere all’aria frizzante dei primi giorni d’autunno e tanta, tanta polvere lungo le strade bianche di uno dei luoghi più affascinanti d’Italia e del mondo: le colline senesi.

Record di stranieri

Foto di Paolo Penni Martelli / Press office l'Eroica

A pochi giorni dal via, gli iscritti sono più di novemila. E se è noto da tempo il fascino che gli stranieri provano nei confronti del Bel Paese e nello specifico di quelle terre toscane emblematiche di uno stile di vita agricolo e raffinato al contempo, sorprende ugualmente vedere che il 40% degli iscritti proviene dall’estero. Si tratta di un vero e proprio record. Oltre agli italiani, alla partenza di Gaiole in Chianti saranno presenti tedeschi, svizzeri, inglesi, francesi, austriaci, americani, belgi, polacchi, olandesi, scozzesi, australiani, canadesi e giapponesi, per citare solo alcune provenienze. Non mancheranno partecipanti dal Brasile, dagli Emirati Arabi, dal Sudafrica e persino dall’Afghanistan. La fetta maggiore è costituita da Germania e Austria, da dove provengono circa il 20% dei ciclisti al via.

"Un evento nato di nicchia e diventato planetario in un quarto di secolo. - sottolinea Giancarlo Brocci, ideatore de l'Eroica - Il tutto per condivisione di valori che sembravano antichi, paesani, frutto di nostalgici ricordi di un bambino mai cresciuto. Ne siamo fieri, abbiamo esportato un'idea, abbiamo dimostrato che se non è possibile un altro mondo, di certo è possibile un altro modo di vivere". “Gli stranieri sono i primi ad arrivare – aggiunge Franco Rossi, presidente di Eroica Italia asd e motore inesauribile dell’organizzazione – da giorni alcuni sono già qui a prendere confidenza con le strade bianche. È la grande magia de L’Eroica. I percorsi sono tutti frecciati dunque molti ne approfittano”.

Al via anche campioni di ieri e di oggi

Sulla linea di partenza non mancheranno alcuni grandi campioni del ciclismo, non solo del passato. Hanno annunciato la loro presenza Beppe Saronni, Giovanbattista Baronchelli, Alessandro Ballan, Mary Cassari, Edita Pucinskaite, Gilberto Simoni, Mario Beccia, Simone Fraccaro, Roberto Poggiali, Davide Cassani, Anna Trevisi, professionista del UAE team ADQ e Michal Kwiatkowski, campione del mondo su strada e cronometro e vincitore di tante classiche, tra le quali due volte le Strade Bianche. Al via anche la cicoviaggiatrice da record e attivsta Paola Gianotti.

La "settimana santa" di Gaiole in Chianti

La cosiddetta “Settimana santa di Gaiole in Chianti”, come amano definirla gli organizzatori, partirà già da mercoledì sera, con il ritiro del pacco gara, ricco e prelibato come da tradizione. Le prime partenze sono in programma alle 4.30 della mattina di sabato, per chi si cimenta con il percorso più lungo, quello da 212 km, dando la precedenza alle biciclette “preistoriche”, antecedenti il 1930. Questo è il tracciato più “eroico”, che prevede quasi 4.000 metri di dislivello e circa 145 km di strada bianca. Oltre all’avventurosa partenza con il buio, questo percorso prevede il passaggio notturno al Castello di Brolio attraverso il viale illuminato dalle fiaccole e l’ingresso in piazza del Campo a Siena con la bruma del mattino. Alle 6 partirà chi affronta il percorso medio delle crete senesi di 132 km con 72 km su sterrato, con quel caratteristico paesaggio a tratti lunare per il terreno argilloso e la famigerata salita del Monte Sante Marie che mette a dura prova molti ciclisti. Domenica le partenze per i percorsi da 106 km “Val d’Arbia”, novità di questa edizione, da 81 km detto del “Gallo nero”, e la più facile “Passeggiata valle del Chianti” da 46 km, che però non rinuncia al passaggio al Castello di Brolio e alla visita all’Eroica Caffé.

Foto di Paolo Penni Martelli / Press office l'Eroica

Un'atmosfera senza tempo

Se la fatica e la strada da percorrere sono diverse, quello che accomuna tutti i tracciati è quindi la scenografia delle magnifiche colline del Chianti, della Val d’Orcia, le celeberrime e polverose strade della provincia di Siena. Tutta l’atmosfera sarà come di consueto ferma ad un tempo lontano: biciclette d’acciaio di almeno 36 anni fa, con fili dei freni esterni, manettini del cambio al tubo obliquo, pedali liberi o con gabbiette. E poi l’abbigliamento come una volta, con le maglie di lana e i guanti di cuoio. È uno degli aspetti più suggestivi dell’Eroica che, insieme alle altre ciclostoriche, ha dato il via a un vero e proprio settore di mercato di riproduzioni dell’abbigliamento ciclistico d’epoca. Il connubio tra ciclista e bicicletta sarà anche oggetto di un concorso d’eleganza, realizzato da Eroica in partnership con la rivista Biciclette d’epoca, che vuole essere un tributo alla bicicletta e alla sua storia. “Dell’eleganza - sottolinea ancora l’ideatore dell’Eroica Giancarlo Brocci - apprezzo tutto, come si ammira ogni cosa di cui non si è capaci, ne colgo la virtù di migliorare mondo e rapporti umani. In bici - continua - è pregio raro dei campioni veri, la simbiosi del gesto con mezzo e abbigliamento è una dote speciale che migliora la vita”. Il concorso rientra nel Festival che animerà Gaiole in Chianti fin dal venerdì, con musica, mercatini e persino la sfilata delle barbe e dei baffi più intriganti.

Foto di Paolo Penni Martelli / Press office l'Eroica

Una terra da vivere tutto l'anno

Tutto ruoterà intorno alle ex cantine Ricasoli, che durante l'Eroica prendono il nome di Casa Eroica. Come sempre costituiranno il centro nevralgico, ma con la novità di un completo rinnovo del villaggio all'interno del giardino, dove i ciclisti potranno vivere alcune delle sorprese dell'edizione 2023. Novità di quest'anno è infatti che Casa Eroica diventa permantente e fruibile tutto l'anno. Gestita da Opera Laboratori, con il supporto di Eroica e del Comune di Gaiole in Chianti, fa parte di un progetto più ampio denominato Casa Gaiole, che realizzerà un centro culturale e di ricettività turistica. L'idea della continuità dell'offerta è un concetto chiave per questo territorio, e riguarda anche i percorsi, le cui tracce sono disponibili per essere esplorate tutto l'anno, grazie alla segnaletica permanente e alle tracce scaricabili, in modo da rendere lo spirito e i valori dell'Eroica sempre alla portata di tutti. Sul sito de l'Eroica è possibile pianificare la propria esperienza sia in autonomia sia unendosi a viaggi organizzati e proposte turistiche e commerciali vere e proprie.

Foto di Paolo Penni Martelli / Press office l'Eroica

Evento trasmesso in tv

Per chi non ha la fortuna di ritrovarsi in questa atmosfera magica che respira di passato e tradizione, sarà possibile seguire in tv la diretta su Rai3 e Rai sport. Le telecamere si accenderanno dalle 9 alle 9.40 del 1 ottobre su Rai3 e dalle 9.45 alle 12 su Rai sport. Anche Canale 3, punto di riferimento per la provincia di Siena, assicurerà la copertura televisiva dell’evento.

Foto di Paolo Penni Martelli / Press office l'Eroica

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 2

18 April 2024

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 1

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Tutto Salute