17 April 2012

Giro d'Italia: la maglia verde diventa azzurra

Presentate le nuove maglie della corsa rosa, con la madrina del Giro, Giorgia Wurth, Mario Cipollini e Filippo Pozzato. Fanno discutere certe scelte

Giro d'italia: la maglia verde diventa azzurra

Un evento “vip” per presentare le nuove maglie del Giro d’Italia, con scelte che fanno storcere il naso a molti appassionati, ma che piacciono al marketing: presso il Just Cavalli cafè di Milano, gli organizzatori della Corsa rosa hanno presentato le novità per l'edizione 2012 che partirà il 5 maggio, dalla Danimarca.

A dominare la scena è stata come sempre la maglia rosa, anche quest’anno sponsorizzata per il 16° anno consecutivo da Estathè, che è entrata in scena tra le mani della madrina del Giro d’Italia 2012, l’attrice Giorgia Wurth, accompagnata dal corridore della Farnese Vini – Selle Italia e grande amico del Giro, Filippo Pozzato.

Grande novità del 2012 è la maglia azzurra “Banca Mediolanum” che sostituirà la maglia verde come casacca di leader della classifica del Granpremio della montagna: una scelta che fa discutere. Gli appassionati di ciclismo sono legati alle tradizioni: in pochi anni, il Giro ha preso altre strade, cancellando dapprima la storica maglia ciclamino (sostituita con quella rossa) e ora quella verde degli scalatori: scelta opportuna? Gli esperti di marketing avranno fatto le proprie valutazioni, ma cambiare una tradizione è un modo per rinnovare questo sport?

Simbolo del primato dei giovani (nati dopo il 1° gennaio 1987) sarà ancora la maglia bianca sponsorizzata quest’anno da F.lli Orsero.

Alla presentazione sono intervenuti, oltre a Giorgia Wurth, Pippo Pozzato e Mario Cipollini, il direttore de La Gazzetta dello sport, Andrea Monti, l’amministratore delegato di Rcs Sport, Giacomo Catano, il direttore generale di Rcs Sport, Michele Acquarone, il responsabile media Italia Ferrero, Alessandro Ronco, insieme al responsabile marketing Ferrero, Giuseppe Giorgiani, il presidente di Banca Mediolanum, Ennio Doris, il responsabile Marketing and Communication di F.lli Orsero, Fulvio Zendrini, l’onorevole Giovanna Melandri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA