Olimpiadi, un bronzo che vale oro per Elisa Longo Borghini nel ciclismo su strada

L'italiana recupera col cuore nel finale. La medaglia d'oro è andata all'austriaca Anna Kiesenhofer, è quella d'Argento all'olandese Annemiek van Vleuten.

Elisa Longo Borghini (foto facebook Federciclismo)

L'azzurra Elisa Longo Borghini, atleta delle Fiamme Oro della Polizia di Stato, ha vinto la medaglia di bronzo nella prova di ciclismo su strada femminile si Giochi di Tokyo 2020. Secondo bronzo olimpico consecutivo dopo quello a Rio 2016. La medaglia d'oro è andata all'austriaca Anna Kiesenhofer, è quella d'Argento all'olandese Annemiek van Vleuten.

"Ho corso con tutte le persone che mi vogliono bene nel cuore - ha detto al traguardo la ciclista azzurra - Arriverà il giorno della vittoria", scherza l'azzurra, a RaiSport.

"Ormai ho fatto l'abitudine al podio. È stata una corsa sofferta, per il clima poco clemente nei nostri confronti. C'era molto tatticismo, l'Olanda voleva tenere in mano la situazione, invece l'austriaca ha sorpreso tutte, e le olandesi sono rimaste fregate. Ma questo è il ciclismo, io sono contenta per il mio buon risultato e perché per me la maglia azzurra è sempre uno stimolo in più", ha concluso la 29enne piemontese.

Elisa Longo Borghini (foto facebook Federciclismo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA