Con l'ultima tappa americana si è chiusa la Coppa del Mondo di Mountain Bike: ecco com'è andata

L'ultima tappa americana della Coppa del Mondo di Mountain bike non ha visto enormi sorprese per l'Italia, ma il quinto posto del friulano Luca Braidot nel cross country è un gran risultato che fa ben sperare per il futuro.

1/9

L'inglese Evie Richards si è aggiudicata la tappa di XC, ma la coppa è andata alla francese Loana Lecomte (foto Bartek Wolinski per Redbull)

Il friulano Luca Braidot, quinto, sul podio di Snowshoe (foto Bartek Woliski per RedBull)

Snowshoe, West Virginia. Per l’ultimo appuntamento della stagione la Coppa del Mondo di Mountain Bike vola negli Stati Uniti. Nella Downhill maschile trionfa il francese Loic Bruni, vincendo sia la tappa che la classifica generale e riuscendo a scalzare il suo connazionale Daprela che non ha partecipato alla gara causa infortunio. Ottima stagione in generale per la Francia che piazza tre dei suoi nelle prime tre posizioni in classifica generale. Nella gara femminile la classifica generale sembra già essere nelle mani di Myriam Nicole ma una caduta nell’ultimo tratto di pista la costringe a cedere il titolo alla giovane austriaca Vali Höll, che si aggiudica tappa e generale a soli 19 anni. Nel cross country la partita per la classifica generale non può riservare sorprese: Matthias Flueckiger e Loana Lecomte hanno già matematicamente il titolo in tasca, tant’è che la francese non prende parte alla gara per godersi del meritato riposo. A farci sognare sognare oltreoceano ci pensa però il nostro Luca Braidot, pilota del team italiano Santa Cruz Fsa, che dopo un ottima prova di short track parte con il pettorale numero 8. Su una pista veloce e priva di grandi difficoltà tecniche, l’azzurro riesce a restare sempre nel gruppo di testa e a provare l’attacco su Nino Schurter all’inizio dell’ultimo giro. Purtroppo gli manca qualcosa per restare davanti fino al traguardo ma chiude comunque con una fantastica quinta posizione e una prestazione molto solida e convincente. La gara se la aggiudica l’americano Christopher Blevins con una vittoria in casa, complici anche diverse forature per Flueckiger, Koretzky, Avancini e sopratutto per Nino Schurter all’ultimo giro. Anche la gara femminile vede tante forature ed è Evie Richards a spuntarla con un ampio margine sulle rivali, avvantaggiata appunto da una foratura dell’australiana Rebecca Mcconnell, che sembrava essere l’unica con la gamba giusta per impensierire la campionessa del mondo in carica. Buone le prestazioni delle italiane del team Santa Cruz Fsa Martina Berta e Greta Seiwald che chiudono rispettivamente in 18esima e 19esima posizione , un buon punto di partenza per la prossima stagione. É possibile rivedere questa e tutte le altre tappe della Coppa del Mondo di Mountain Bike su Red Bull Tv in streaming gratuito. Mentre per approfondire tutti i risultati, è possibile scaricare le classifiche con i tempi a questo link.

© RIPRODUZIONE RISERVATA