Bologna, due cartelli per migliorare la sicurezza dei ciclisti

Mantenere la distanza di almeno un metro e mezzo quando si sorpassa un ciclista: lo ricordano i cartelli stradali che il Comune di Bologna.

Mantenere la distanza di almeno un metro e mezzo quando si sorpassa un ciclista: lo ricordano i cartelli stradali che il Comune di Bologna ha installatoin via Marco Emilio Lepido in occasione del passaggio del Giro d'Italia.

Educare al rispetto delle distanze di sicurezza, soprattutto quando si sorpassano i ciclisti, questoè il messaggio della campagna di educazione stradale promossa dall'associazione Io rispetto il ciclista che ha come testimonial la ciclista e scrittrice Paola Gianotti, detentrice di 4 Guinness mondiali, tra cui l'essere la donna più veloce al mondo ad aver circumnavigato il globo in bici.

In occasione del Giro, Bologna ha collocato due cartelli che invitano a tenere la distanza di almeno un metro e mezzo quando si sorpassa un ciclista. L'utilizzo della bicicletta infatti è sempre più comune anche fuori dall'ambito cittadino, ed è proprio in queste strade che occorre prestare maggiore attenzione per evitare incidenti. La campagna vuole migliorare la sicurezza e il livello di convivenza tra utenti della strada differenti per mezzo dell'effetto informativo e culturale dei cartelli installati.

"È una campagna con una finalità sociale che condividiamo in pieno - dichiara l'assessore alla Mobilità sostenibile Claudio Mazzanti - e alla quale aderiamo con convinzione e consapevolezza perché consideriamo prioritario garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada ed, in particolare, di quelli più deboli".

© RIPRODUZIONE RISERVATA