Un'estate di scalate leggendarie

Fauniera, Pian del Re e Agnello: le valli cuneesi chiudono ad auto e moto le strade che conducono alla vetta delle celebri salite.

Foto Davide Mazzocco

Iniziati il 18 giugno e fino al 4 settembre, sono sei gli appuntamenti della prima edizione di Scalate leggendarie, in cui le valli cuneesi chiudono al traffico motorizzato le strade che conducono alla vetta di alcune delle salite rese note dai corridori professionisti del Giro d’Italia e del Tour de France.

La partecipazione agli eventi è gratuita, con partenza alla francese; tutti coloro che si registreranno presso i punti di ritrovo previsti riceveranno un talloncino commemorativo da posizionare sulla propria bicicletta tradizionale o elettrica.

Sabato 18 giugno i ciclisti si sono già potuti cimentare con le scalate al Colle Fauniera nei tre versanti delle valli Grana, Maira e Stura. Sabato 16 luglio si sale al Pian del Re in valle Po, e domenica 4 settembre al Colle dell’Agnello in valle Varaita, in occasione della ormai nota manifestazione L’Agnel 2744.

Gli sportivi più allenati hanno potuto godere, da lunedì 4 a mercoledì 6 luglio, anche di una tre giorni di scalate consecutive, con i tre arrivi su Agnello, Fauniera e Pian del Re in sequenza. Questa opzione ha previsto, tra una tappa e l’altra, la possibilità di pernottamenti in strutture alberghiere appositamente attrezzate per il ricovero delle biciclette.

Al termine di ogni scalata si terrà un rinfresco gratuito per tutti. Nel corso della manifestazione sarà obbligatorio l’uso del casco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA