Pavé, il festival di narrazione dedicato alla bicicletta

Cinema, incontri, laboratori e una pedalata gravel sulle strade sterrate lagunari. E' il programma del festival "Pavé - Pedalando a Venezia" in programma il prossimo weekend.

Il sottotitolo è "Il festival con la testa sulla bici" e prevede tre giorni di incontri, film e laboratori e una Gravel Ride che si prenannuncia spettacolare attorno alla Laguna di Venezia. Si chiama "Pavé - pedalando a Venezia" ed è un bike festival dedicato alla narrazione.

L'evento si svolgerà da venerdì 6 a domenica 8 maggio, all'interno del distretto museale M9 a Mestre, ed è organizzato dal'Associazione Culturale La Velostazione, un circolo dedicato alla promozione della mobilità ciclistica quotidiana, all'organizzazione di eventi culturali e di pedalate cicloturistiche.

Il tema di questa edizione zero del festival sarà "Testimonianze dalla ciclabilità evoluta". E sarà declinato lungo due percorsi narrativi differenti: il primo riguarda le città e il cambiamento epocale che si vedono impegnate a compiere, volenti o nolenti, verso un futuro meno inquinante; il secono è dedicato alle "Ciclovisioni", al rapporto che il ciclista instaura con il territorio entro il quale si muove e al legame profondo che, grazie alla bicicletta, si instaura con esso. Il cicloturismo infatti coinvolge non solo le gambe ma tutti i sensi e permette di percepire in modo differente il paesaggio e di ripensare al valore dei luoghi e del tempo.

Il primo film che verrà proiettato sarà, alle 10 di venerdì 6 maggio, "Why we cycle", un film che ha come protagonista la via olandese della ciclabilità e sarà seguita da una serie di incontri e dibattiti legati al tema della mobilità urbana. Seguiranno altri incontri dedicati al cicloturismo, all'economia delle due ruote, alla nutrizione, al clima e molti altri argomenti di grande interesse per chi ha a cuore la bicicletta e l'ambiente. Sabato 7 maggio interverrà alle 15.30 Paola Gianotti per parlare di sicurezza stradale, seguita alle 16 dalle Cicliste per caso, grandi cicloviaggiatrici, scrittrici e attiviste molto attive sui social. Per il programma completo: pedalandoavenezia.com

Domenica 8 maggio è prevista una gravellata che si preannuncia altamente panoramica, perché si svolgerà a metà tra acqua e terra lungo la Laguna Veneta, incrociando i fiumi Sile, Piave e Livenza. Due i percorsi che sono stati studiati: uno da 140 km e uno da 90 km. Si percorreranno strade bianche, piste ciclabili, argini, sentieri e strade secondarie. L'unico problema è che, come riportato sul sito dell'evento, la biciclettata è già sold out. Tuttavia sul sito è disponibile il percorso e potrebbe essere di spunto anche a chi volesse farlo in autonomia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA