a cura della Redazione
12 September 2022

Al Jova Beach Pary di Bresso svelata la long list dei convocati ai mondiali in Australia

Sono 15 nomi annunciati dal ct Daniele Bennati, tra i quali verranno selezionati i 10 che partiranno ufficcialmente per i mondiali di Wollongong

Lorenzo Jovanotti ha indossato la nuova maglia ufficiale degli azzurri (foto press office FCI)

E' stato nell'inedita cornice luminosa del Jova Beach Party che sono stati annunciati i 15 nomi che mancavano per la convocazione al mondiale di ciclismo su strada di Wolllongong in Australia. La presentazione, inedita e altamente spettacolare si è tenuta sul palco di Bresso, alle porte di Milano, ultima tappa del Tour dell'artista e cicloviaggiatore, che quest'anno è stato anche molto attaccato e discusso per gli eventi sulla spiaggia. Il cantante ha anche indossato la nuova maglia ufficiale della Nazionale di Ciclismo su strada.

La collaborazione è stata resa possibile anche dall'amicizia tra Lorenzo Jovanotti e il CT della Nazionale Daniele Bennati. La lista in realtà è una long list, quella degli "azzurrabili": nei prossimi giorni, dopo le gare in Canada e l'ultima tappa della Vuelta, vinta da Remco Evenepoel, verranno fatte le ultime considerazioni: probabilmente nella giornata di lunedì dovrebbero essere svelati i 10 convocati ufficialmente.

Andiamo al Mondiale per fare bene e sappiamo di non essere i favoriti. - ha commentato Bennati - Contiamo però su una formazione motivata, composta da corridori che stanno bene, in salute. Faremo di tutto per tornare con un buon risultato. Poi dobbiamo fare i conti con la realtà. Ci sono alcuni elementi che stanno sopra tutti: Wout Van Aert, Tadej Pogacar, Remco Evenepoel, Mathieu Van der Poel e Michael Matthews che gioca in casa”.

“La nostra formazione - continua il CT - prevede Alberto Bettiol un gradino sopra gli altri. Poco sotto Ballerini e Trentin che faranno un ultimo test al Giro del Lussemburgo”.

Una delle preoccupazioni maggiori è l'imponente fuori orario da gestire, che per una trasferta così è maggiore di 8 ore. “Abbiamo un protocollo jet lag per superare anche questo aspetto che è molto importante. I cronoman sono già sul posto. Noi, con un primo gruppo, partiremo il 16. Gli altri arrivano 2 giorni dopo. Ogni atleta ha un programma ben definito con un protocollo studiato con la nostra Scuola Tecnici che favorirà l’adattamento”.

ECCO i NOMI dei CONVOCATI:

Affini Edoardo (Jumbo Visma)

Albanese Vincenzo (Eolo Kometal)

Ballerini Davide (Quick Step Alpha Vynil)

Bagioli Andrea (Quick Step Alpha Vynil)

Battistella Samuele (Astana Qazaqstan)

Bettiol Alberto (EF Education Easypost)

Conci Nicola (Alpecin Deceuninck Development)

Covi Alessandro (UAE Emirates)

Nizzolo Giacomo (Israel Premier tech)

Oldani Stefano (Alpecin Deceuninck)

Pasqualon Andrea (IntermarchE Wanty Gobert)

Rota Lorenzo (IntermarchE Wanty Gobert)

​Sobrero Matteo (Bike Exchange Jayco)

Trentin Matteo (UAE Emirates)

Zana Filippo (Bardiani CSF Faizanè)

© RIPRODUZIONE RISERVATA