Pedalare tra Langhe, Monferrato e Roero sulle strade del "Buonvivere"

Sul sito dell'Ente del Turismo Langhe Monferrato Roero tante proposte cicloturistiche per programmare la propria avventura tra sport, natura, cultura e soprattuto enogastronomia. Siamo nella terra del "BuonVivere"

I vigneti delle Langhe (crediti foto Giorgio Perottino / Archivio Visit Piemonte - Getty Images)

A fine agosto scade un concorso che l'Ente del Turismo delle Langhe Monferrato e Roero ha organizzato in collaborazione con il marchio MV Agusta, da poco lanciato con entusiasmo nel settore ebike, e che vedeva in palio 3 soggiorni nelle Langhe alla scoperta di percorsi cicloturistici che mettono insieme sport, cultura e gastronomia: le "Routes of Buonvivere". Il concorso vedrà la premiazione solo di pochi fortunati, tra coloro che hanno acquistato una bici del marchio MV Agusta. Ne avevamo parlato qualche mese fa in occasione della presentazione del progetto. Ma per chi non ha vinto o chi volesse andare alla scoperta di questo angolo del Piemonte Patrimonio dell'Umanità, i percorsi rimangono online.

Il concorso è stato infatti anche l'occasione per lanciare 4 nuovi percorsi studiati ad hoc per le ebike tra la Langa del Barolo e l'Alta Langa. Tutti su strade asfaltate a bassa percorrenza, fruibili in autonomia grazie a mappa e traccia gps scaricabili dal sito www.visitlmr.it. Ogni percorso riporta anche informazioni utili come la presenza di colonnine di ricarica, punti di interesse e luoghi di interconnessione tra percorsi diversi. Due itinerari sono dedicati alla Langa del Barolo, terra collinare dove il protagonista è il vino, piena di cantine ed enoteche per accompagnare con gusto il proprio viaggio. Gli altri due percorsi sono ambientati nell'Alta Langa, colline dominate da pascoli, boschi e da mitici noccioleti. Qui oltre alla natura, si può andare alla scoperta di piccoli borghi dove assaporare prodotti tipici locali come i pregiati formaggi DOP. Questi sono 4 assaggi di quella che è stata ribattezzata "The Home of BuonVivere", un angolo di Piemonte in cui il turismo attivo all'aria aperta si sposa con luoghi suggestivi del gusto e della tradizione.

Qui il link per i 4 percorsi:

1- Barolo Rosso, di 53 km, che parte da Alba con le sue cento torri e sale su colline dai panorami mozzafiato, tra castelli e chiesette costellate da vigne. L'anello sin chiude a Diano d'Alba per poi fare rientro in città-

2- Barolo Viola, il colore dei vini rossi più pregiati, è un percorso ad anello di 56 km tra la Langa del Vino e l'Alta Langa. Si parte e arriva da Barolo.

3- Alta Langa Bianco, bianco com eil formaggio che viene prodotto su queste colline. 52 km ra boschi, pascoli e panorami unici, attraversa borghi e chiesette nascoste e castelli arroccati.

4- Alta Langa Verde, come i boschi che attraversa questo percorso di 56 km circa alla scoperta dell'Alta Langa, patria della nocciola, la Tonda Gentile di Langa, regina di molte prelibatezze della zona. Noccioleti che ci scorrono accanto, strade a bassa percorrenza che conducono a piccoli borghi, gioielli architettonici in cui antico e moderno si fondono, aria di mare che arriva dalla vicina Liguria. Un’esperienza immersiva per rigenerarsi.

Le proposte non finiscono qui. Quelli elencati sono soltanto gli ultimi percorsi di una raccolta più ampia. Sul sito si possono ricercare i percorsi più adatti per le proprie esigenze selezionando i criteri di ricerca: bici da strada, mtb o ebike, livello di difficoltà, territoriuo distanza e tipo di percorso. Ognuno può trovare l'itinerario più adatto ai propri gusti. Gli appassionati di vino potranno percorrere "La Strada della Barbera di Rocchetta", di 12 km con partenza da Rocchetta Tanaro; mentre i più golosi potranno andare sulle tracce di "Sua Maestà la Nocciola Tonda Gentile" con il percorso che parte e arriva a Coremilia, lungo 34,5 km. O ancora, gli amanti dell'arte e della storia potranno seguire i percorsi "La via delle Case di Pietra", da Santo Stefano Belbo, e La Strada del Romanico, che pare e arriva a Cocconato e si snoda tra pievi, chiesette borghi antichi. Di tutti è possibile scaricare la traccia gps.

Treiso (crediti foto Parallelozero_Archivio Ente Turismo LMR)

© RIPRODUZIONE RISERVATA